raccolto autunnale

raccolto autunnale

mercoledì 30 novembre 2011

panettone sincronico


Con Franco qualche tempo fa ci siamo detti: e se organizzassimo un laboratorio sul panettone sotto Natale? Poi siamo stati travolti dagli eventi però a me solo a pensare al sapore del panettone fatto in casa con la pasta madre mi viene l'acquolina in bocca e così abbiamo pensato: proviamo a farlo in contemporanea? Così ci sosteniamo a vicenda e vediamo come va a finire?

In sintesi i passaggi sono i seguenti:
1) legatura della pasta, necessarie 24 ore;
2) secondo impasto e attesa di tre ore (almeno);
3) terzo impasto e attesa di due ore (almeno);
4) ultimo impasto e attesa di sei ore (almeno);
5) cottura (i soliti 40 minuti circa).

Le possibilità sono due:
A - se si fa durante la settimana cominciare la sera, e quindi la sera successiva (tipo di venerdì dalle 17) cominciare con i punti 2 e 3, per finire intorno alle 23, fare l'ultimo impasto, andare a nanna e vedere la mattina cosa è successo nel frattempo;
B - se si fa nel fine settimana cominciare il sabato mattina o la domenica mattina per infornare la sera (naturalmente facendo la legatura la mattina precedente).

Le votazioni sono aperte sia sulle opzioni A o B che sulla data papabile. Per me i fine settimana da qui a Natale sono piuttosto affogati ma mi posso organizzare, per il panettone ne vale la pena, comunque uno vale l'altro. Durante la settimana non posso assolutamente di lunedì e di martedì, ho qualche difficoltà anche sul mercoledì ma ce la posso fare. Le votazioni si chiuderanno improrogabilmente domenica 4 dicembre alle ore 21. Si vota scrivendo alla lista fermentiamo@yahoogroups.com o, in caso di difficoltà, all'indirizzo alisadl at libero.it.

La condivisione passerà attraverso la lista fermentiamo at yahoogroups.com (http://it.groups.yahoo.com/group/fermentiamo/) tramite fotografie e racconti sull'andamento delle varie lievitazioni; esiste il social network, il social video, costruiamo un social panettone, è arrivato il suo momento!

Anche l'impasto non sta più nella legatura...




3 commenti:

  1. bella idea...anche se non ho capito proprio bene come posso partecipare!

    RispondiElimina
  2. ti iscrivi alla lista di discussione all'indirizzo http://it.groups.yahoo.com/group/fermentiamo/ così sarai informato sul giorno e le ore di lavorazione che stiamo scegliendo insieme. dopodiché fotografi via via l'andamento delle lievitazioni e li condividi sulla lista (inviandoli via posta elettronica) in tempo reale così vediamo gli impasti di ognun* come vanno e ci sosteniamo a vicenda in questa opera improba e improbabile :-)

    RispondiElimina
  3. grazie per l'entusiasmo e il sostegno. nel frattempo ho un po' riflettuto sulla cosa, ho riguardato un po' di messaggi ricevuti nel tempo, mi sono andata a riguardare la ricetta delle sorelle simili (http://www.anobii.com/books/Pane_e_roba_dolce/9788882118167/01d9c117b21923186f/#) e sono arrivata a questa conclusione:
    quando scrissi il libro partii dalla ricetta delle sorelle simili ma la semplificai perché dopo una serie di prove ebbi modo di verificare che si poteva fare con meno passaggi e anche senza usare solo farine di forza. però poi i lettori hanno avuto difficoltà quindi tenterei una versione intermedia:
    - legatura della pasta di 10-12 ore;
    - secondo impasto e attesa di tre ore;
    - terzo impasto e attesa di tre ore;
    - quarto impasto con prima aggiunta di ingredienti "pesanti" (burro, uova e zucchero) e attesa di 10-12 ore;
    - ultimo impasto, aggiunta degli ultimi ingredienti pesanti e attesa di 4-6 ore.

    propongo di cominciare la mattina presto (tipo alle 6) e si lega la pasta, poi alle 16 si fa il secondo impasto, alle 19 si fa il terzo e alle 22 il quarto. si lascia tutto lì, la mattina dopo si rimpasta con gli altri ingredienti e si aspetta la lievitazione vigilando che non vada troppo oltre.

    chi non può legare la mattina presto può farlo la sera prima e mettere in frigo il tutto fino alla mattina successiva.

    il primo giorno può essere un giorno di lavoro, se tornate presto dal lavoro, mentre il secondo proprio no, a meno che non andiate a lavorare nel pomeriggio.

    scegliete voi se usare farine di forza o meno, io userò per metà una farina tipo 0 non particolarmente forte e per metà manitoba.

    per me i giorni papabili sono 7, 8, 9 o 10 dicembre (iniziando un giorno qualunque fra il 7 e il 9) oppure iniziando il 17 e finendo il 18 mattina.

    scusate se vi ho rimescolato le carte in tavola ma gli ingredienti costano e il lavoro e il tempo hanno un valore e mi sento responsabile di cercare di garantirvi il miglior risultato possibile.

    aspetto notizie,

    annalisa

    RispondiElimina